Il Pater Operis e l’Assistente Ecclesiastico, delegato dall’Ordinario del luogo, rappresentano due figure distinte, impersonate da membri del clero della Chiesa Cattolica che svolgono funzioni di indirizzo, di guida spirituale e di intenti secondo gli Statuti, il Decreto di Riconoscimento e le norme del Codice di Diritto Canonico.
“Il Pater Operis è la guida spirituale dell’Opera SpathaCrux e il portavoce della Santa Romana Chiesa e del suo clero all’interno dell’Opera.
Per tradizionale riconoscenza e filiale rispetto, il titolo e la carica di Pater Operis sono affidati al Vescovo della Diocesi di San Miniato, prima Autorità Ecclesiastica con la quale l’Opera SpathaCrux è entrata in contatto.”

Art. 23  § 1-2 degli Statuti dell’Opera SpathaCrux Onlus

L’attuale Pater Operis è Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Andrea Migliavacca.

Mons. Andrea Migliavacca è nato il 29 agosto 1967 a Pavia e, dopo essere stato alunno del Seminario vescovile di Pavia nel quale ha frequentato i corsi teologici dello Studio teologico del Seminario, è stato ordinato sacerdote il 27 giugno 1992 nella Cattedrale di Pavia. Dal 1991 al 1995 è stato alunno del Pontificio Seminario Lombardo in Roma; nel tempo della permanenza romana, insieme agli studi, ha svolto il servizio di Assistente ecclesiastico del gruppo scout Agesci Roma 122 e di aiuto domenicale presso la parrocchia Gesù Divin Maestro in Roma. Al termine degli studi a Roma don Andrea ha conseguito, nel 1996, il dottorato in diritto canonico presso la Pontificia Università Gregoriana, con una tesi dal titolo: “La confessione frequente di devozione. Studio teologico-giuridico sul periodo fra i Codici del 1917 e del 1983“, diretta dal padre Card. Urbano Navarrete. L’Assistente ecclesiastico, disciplinato dal Codice di Diritto Canonico e dall’ordinamento interno dell’OSC, è nominato dall’Ordinario del luogo per guidare direttamente la vita spirituale dell’Opera.

L’attuale Assistente ecclesiastico dell’OSC è il Rev.do Don Francesco Ricciarelli.

Francesco Ricciarelli è nato a Fucecchio (Fi) nel 1970. Sacerdote della Diocesi di San Miniato e giornalista pubblicista. Si è laureato in Lingue e letterature straniere moderne all’Università di Pisa con una tesi sul poeta Gerald Manley Hopkins e ha conseguito la licenza in Teologia fondamentale alla Pontificia Università Gregoriana di Roma con una dissertazione sul problema del male negli scritti di Pierangelo Sequeri e René Girard. E’ pievano di Santa Maria in Valdegola, parrocchia di recente costituzione nata dall’unione delle comunità di Corazzano, La Serra, Balconevisi e Moriolo (frazioni di San Miniato). Svolge diversi incarichi a livello diocesano nel campo della cultura e della comunicazione, tra cui la direzione della Scuola di Teologia, della Biblioteca del Seminario e del settimanale “La Domenica”, sulle cui colonne scrive regolarmente.